The fireworks

The fireworks

Once again, the chemistry with his reactions, makes us dream.

How?

With the fireworks!

The show that we all see from below, it is actually just the result of the reactions of explosion of certain chemicals.

Normally the launch in the sky of a fireworks display, involves four simple fact:

  • Light
  • Noise
  • Smoke
  • And some solid material that falls in a fire.

These spectacular fireworks, although nowadays are used to entertain people at parties and shows, have origins anything but entertainment: in fact in the eighth century in China were mostly used for war purposes.

The science that deals with the study of art and fireworks, is the Pyrotechnics!

The various colors of the fireworks, is given by some oxidants, which added to the original mixture, sublimate coloring the flame of the fire.

To make the red, you normally add Strontium, Barium for the green or the Copper, and Copper Chloride for the Blue.

The fireworks change name depending on the place where they are used: there are those from the ground, those planes or those of water.

tumblr_mr4sikwNlT1s6p3yfo1_500 tumblr_mr4x2nhE8j1s0lsduo1_500 tumblr_mr5bupqOki1rqb6dto1_500 tumblr_mr53fyONDY1ro0o6eo1_500 tumblr_mr53r3vtch1sbw05no1_500 tumblr_mr57jxLT7c1qm1yrlo1_500 tumblr_mr59z4Tzuv1ri6lyfo1_500

I fuochi d’artificio

Ancora una volta, la chimica con le sue reazioni, fa sognare grandi e piccini.

Come?

Con i fuochi d’artificio!

Lo spettacolo che noi tutti vediamo dal basso, in realtà è solo il frutto delle reazioni di esplosione di alcune sostanze chimiche.

Normalmente il lancio nella volta celeste, di un fuoco d’artificio, comporta quattro semplici effetti:

  • Luce
  • Rumore
  • Fumo
  • E del materiale solido che cade in combustione.

Questi fuochi spettacolari, anche se oggi giorno vengono utilizzati per intrattenere la gente durante le feste e gli spettacoli, hanno origini tutt’altro che d’intrattenimento: infatti nella Cina del VIII secolo erano usati per lo più per scopi bellici.

La scienza che si occupa dell’arte e dello studio dei fuochi d’artificio, è la Pirotecnica!

Le varie colorazioni dei fuochi d’artificio, è data da alcune sostanze ossidanti, che aggiunte alla miscela originale, sublimano colorando la fiamma del fuoco.

Per fare il rosso, in genere si aggiunge dello Stronzio, per il verde il Bario o il Rame e per il blu del Cloruro di Rame.

I fuochi artificiali cambiano denominazione a seconda del luogo nel quale vengono utilizzati: ci sono quelli da terra, quelli aerei o quelli d’acqua.

Michela.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s