Carnival!

Carnival, carnival, carnival …
Yes, but from what I dress? phew, it would be better to talk about what constitutes Carnival?
Well, then let’s start!

The one of Carnival is a tradition usually celebrated in the countries of the Catholic religion, as also the Latin origin of the word “carnem levare” brings us right to the festivities preceding the beginning of Lent, a period renowned for composure, fasting and renunciation.
As we said this festival, anticipates Lent, Carnival ends in fact, depends on the traditions, between Thursday and Fat Tuesday (the day after Shrove Tuesday, Ash Wednesday, is considered the first day of Lent). In celebration of this, it is essential masquerade.
Despite this, however, we can say that this festival has much more ancient origins, as it is a descendant of the Greek Dionysia and the Roman Saturnalia, during which a temporary dissolution was achieved by social obligations and hierarchies to make way for the overthrow of the order, the joke and even to debauchery.
Analyzing the history, then we can say that Carnival has always been considered a period of play, celebration and renewal during which the chaos replaces the established order, but once out of the festive period resurfaces renewed until the beginning of next carnival .
As for his celebration after the greek-roman period in the fifteenth and sixteenth century in Florence, the family of the great Masquerade Mefici organized on
wagons called “triumphs” accompanied by singing and dancing.
In the Rome of the papacy took place in the race instead of barbers, and the “Race of Moucouleti” small lit candles that competitors were trying to spegnarsi each other.
In some cities, it is observed the Ambrosian rite, which states that the Carnival ends with the first domentica of Lent, thus making the first Saturday of Lent on the day culmination of the festivities.
This carnival, with different traditions present in other parts of Italy, called the Carnevalone.
The most famous carnivals in Italy are definitely: Mardi Gras festival kicks of Venice, the Carnival of Viareggio, the Historic Carnival of Ivrea.
The Carnival of Venice is known for the beauty of the costumes, to the pomp of the festivities and the richness of the program that includes several days of events: art exhibitions, fashion shows, theater performances, all in the magical atmosphere of the Laguna.
The Carnival of Viareggio originated in 1873 and is one of the most important and most popular carnivals at the international level, the thing that characterizes mainly the floats are more or less big parade on Sundays in January and February and which dominate huge caricatures papier-mâché politicians, culture or entertainment, their traits, especially those physical features, are highlighted with satire and irony.
The Historic Carnival of Ivrea is famous for its high point of the Battle of the Oranges.
The most famous Carnivals are abroad sena doubt the Carnival in Rio, and the Notting Hill Carnival in London.
The second has little to do with the Catholic tradition , it is celebrated to Agoso cosegutivi and lasts for two days : the day of the Bank Holiday , being the last Monday in August , and the day before.
It is celebrated with a parade in the streets , led by the West Indian community centers in London , and has recently attracted so much from having tusirsmo cosiderato the event as the road had the largest carnival in the world.
The Carnival in Rio de Janeiro, or Rio Carnival , is an annual holiday that takes place in Rio de Janeiro, is celebrated 40 days before Easter and marks the beginning of Lent.
Brazil is a country with a Catholic majority , so the Lenten abstinence is very sensitive , so the celebration of the Carnival is a ” good-bye ” to the pleasures of the flesh in view of the next 40 days.
Despite the Brazilian Carnival is celebrated in different ways depending on the region , the Rio Carnival is considered one of the most popular , especially with regard to the glitz and the richness of its festivities.

Carnevale di Venezia

 

Carnevale di Viareggio

 

Carnevale di Notting Hill

 

Carnevale di Rio

 

Carevale, carnevale, carnevale…
Sì, ma da che mi vesto? uff, sarebbe meglio parlare di cosa sia il Carnevale?
Bene, allora iniziamo!

Quella del Carnevale è una tradizione celebrata solitamentenei paesi di religione cattolica, in quanto anche l’origine latina del termine “carnem levare” ci riporta proprio ad i festeggiamenti che precedono l’inizio della Quaresima, periodo rinomato per compostezza, rinuncia e digiuno.
Come abbiamo detto questa festa, anticipa la Quaresima, il Carnevale termina infatti , dipende dalle tradizioni, tra il Giovedì ed il Martedì Grasso (il giorno dopo il Martedì Grasso, il Mercoledì delle Ceneri, è considerato il primo giorno di Quaresima). Nel festeggiamento di questo, è indispensabile mascherarsi.
Nonostante ciò possiamo dire però che questa festa ha origini ben più antiche, in quanto è discendente delle Dionisiache greche e dei Saturnali romani durante i quali si realizzava un temporaneo scioglimento dagli obblighi sociali e dalle gerarchie per lasciar posto al rovesciamento dell’ordine, allo scherzo e anche alla dissolutezza.
Analizzando la storia, quindi possiamo dire che il Carnevale è sempre stato considerato un periodo di gioco, festa e di rinnovamento durante il quale il caos sostituisce l’ordine costituito, ma una volta esaurito il periodo festivo riemerge rinnovato fino all’inizio del carnevale seguente.
Per quanto riguarda la sua celebrazione dopo il periodo greco-romano, nel XV e XVI secolo a Firenze, la famiglia dei Mefici organizzavano delle grandi Mascherate su
carri dette “trionfi” accompagnate da canti e balli.
Nella Roma del papato avevano luogo in vece la corsa dei barbieri, e la “Gara dei Moccoletti” delle piccole candele accese che i concorrenti cercavano di spegnarsi a vicenda.
In alcune città, viene osservato il rito Ambrosiano, secondo il quale il Carnevale termina con la prima domentica di Quaresima, facendo così del primo sabato di quaresima il giorno culmine dei festeggiamenti.
Questo carnevale, presente con diverse tradizioni anche in altre parti dell’Italia, prende il nome di carnevalone.
I carnevali pi famosi in italia sono sicuramente: ilCarnevale di Venezia, il Carnevale di Viareggio, lo Storico Carnevale di Ivrea.
Il Carnevale di Venezia è conosciuto per la bellezza dei costumi, per lo sfarzo dei festeggiamenti e per la ricchezza del programma che comprende diversi giorni di manifestazioni: mostre d’arte, sfilate di moda, spettacoli teatrali, il tutto nella magica atmosfera della Città sulla Laguna.
Il Carnevale di Viareggio ha origine nel 1873 ed è uno dei più importanti e maggiormente apprezzati carnevali a livello internazionale, la cosa che lo caratterizza principalmente sono i carri allegorici più o meno grandi che sfilano nelle domeniche fra gennaio e febbraio e sui quali troneggiano enormi caricature in cartapesta di uomini politici, della cultura o dello spettacolo; i loro tratti caratteristici, specialmente quelli somatici, vengono sottolineati con satira e ironia.
Lo Storico Carnevale di Ivrea, famoso per il suo momento culminante della Battaglia delle Arance,
I Carnevali più famosi all’estero sono sena dubbio il Carnevale di Rio, ed il Carnevale di Notting Hill a Londra.
Il secondo ha poco a che vedere con la tradizione cattolica, infatti si festeggia ad Agoso e dura per due giorni cosegutivi: il giorno della Bank holiday, ovvero l’ultimo lunedì di agosto, e il giorno prima.
Viene festeggiato con una sfilata in strada, guidata dalla comuntà della West Indian londinese, e di recente ha richiamato così tanto tusirsmo da aver cosiderato l’evento come il carnevale in stada più grande del mondo.
Il Carnevale di Rio de Janeiro, o Carnevale di Rio, è una festa annuale che si tiene a Rio de Janeiro, si celebra 40 Giorni prima di Pasqua e segna l’inizio della Quaresima.
Il Brasile è una nazione a maggioranza cattolica, per cui l’astinenza quaresimale è molto sentita, per cui il festeggiamento del Carnevale rappresenta un “addio” ai piaceri della carne in vista dei prossimi 40 giorni.
Nonostante il Carnevale Brasiliano venga festeggiato in modo diverso a seconda delle regioni, il Carnevale di Rio è considerato uno dei più famosi, soprattutto per quanto riguarda lo sfarzo e la ricchezza dei suoi festeggiamenti.

2 thoughts on “Carnival!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s