Tag Archives: macarons

I Like …

Hello
I’m Dream: my real name is Chiara.
Today you will discover something about me, some of the things that I like

dream

 

Ciao
Sono Dream: il mio vero nome è Chiara.
Oggi scoprirete qualcosa di me, alcune delle cose che mi piacciono


I Like …

The coffee mocha  that mumbles in the silence of the kitchen / La moka del caffè che borbotta nel silenzio della cucina

The smell of coffee that wakes me up every morning / L’odore del caffè che mi sveglia tutte le mattine

Drinking coffee while reading the daily press review / Bere il caffè mentre leggo la rassegna stampa giornaliera

The lunchs with the whole family gathered around to a huge table / I pranzi con tutta la famiglia al completo riunita intorno ad un enorme tavolata

Cooking new recipes and customize them / Cucinare nuove ricette e personalizzarle

013

Cooking with dad / Cucinare con papà

The smell of freshly baked bread  / L’odore del pane appena sfornato

Cut the onion, even if I end up crying / Tagliare la cipolla, anche se poi finisco a piangere

008

The smell of soffritto / L’odore del soffritto

Spaghetti with clams / Gli spaghetti con le vongole

Grandma’s lasagna / Le lasagne della nonna

Pizza / La pizza

The aroma that fills the house when I make a cake / Il profumo che riempie la casa quando preparo un dolce

The macarons / I macarons

IMG_1805

Chocolate / Il Cioccolato

Cotton candy / Lo zucchero filato

The lemon ice cream / Il gelato al limone

The caramelized figs that prepares aunt / I fichi caramellati preparati da zia

Pomegranates / Le melagrane

IMG_1170

Green apples / Le mele verdi

Lime / Il Lime

The Coke / La Coca Cola

Mojito / Il Mojito

Sangria / La sangria

Grapefruit juice / Il succo di pompelmo

I sit under the porch, in the nights of winter, looking at the sky, while I’m wrapped in a blanket and hold in hands a cup of steaming coffee / Sedermi sotto il portico, nelle notti di inverno a guardare il cielo, mentre sono avvolta in una coperta di lana e tengo tra le mani una tazza di caffè fumante

The Hot Chocolate / La cioccolata calda

Spices / Le spezie

The smell of cinnamon / L’odore della cannella

Prepare the ginger and cinnamon biscuits / Preparare i biscotti allo zenzero e cannella

180

Christmas / Il Natale

Preparing the Christmas tree, while listening to Christmas songs / Preparare l’albero di natale ascoltando canzoncine natalizie

035

Wrap gifts to put under the Christmas tree / Incartare i regali da mettere sotto l’albero di natale

The fireplace / Il camino acceso

The crackling of burning wood / Il crepitio della legna

The snow / La neve

IMG_1838

Snowmen / I pupazzi di neve

The rain / La pioggia

The smell of summer rain / L’odore della pioggia d’estate

Walking in the rain / Camminare sotto la pioggia

Walking barefoot on the grass / Camminare a piedi nudi sull’erba

The winter sea / Il mare d’inverno

Swim early in the morning / Nuotare al largo la mattina presto

Summer / L’estate

The light of morning / La luce della mattina

The white clouds, that seem to cotton candy, in the sky turquoise / Le nuvole bianche, che sembrano zucchero filato, nel cielo turchese

IMG00128-20130826-1233

Looking the stars / Guardare le stelle

The rainbow / L’arcobaleno

The fireworks / I fuochi d’artificio

IMG_0143

The hot air balloons / Le mongolfiere

Kites / Gli aquiloni

Travelling / Viaggiare

Program a new journey / Programmare un nuovo viaggio

The rides in taxi at night / Le corse in taxi la notte

Bicycling / Andare in biciclette

IMG00051-20130713-1116

Walk without knowing where I’m going, letting myself be guided only by instinct / Passeggiare senza sapere dove sto andando, lasciandomi guidare solo dall’istinto

Rome / Roma

The sunsets Roman / I tramonti romani

IMG_0858

The Trevi Fountain at 6 am / La Fontana di Trevi alle 6 di mattina

Night walk to Rome / Le passeggiate notturne per Roma

Campo dei Fiori and its market / Campo dei Fiori e il suo mercato

63

The garden of Castel Sant’Angelo / Il giardino di Castel Sant’Angelo

The Sistine Chapel / La Cappella Sistina

Venice / Venezia

082

The Venice Biennale / La Biennale di Venezia

The MART of Rovereto / Il MART di Rovereto

IMG_0090

Lake Garda / Lago di Garda

The island of Giglio / L’isola del Giglio

Going to see the opera the Arena of Verona / Andare a vedere l’opera all’Arena di Verona

516

Going to the movies in the afternoon, when there are only two people in the room / Andare al cinema di pomeriggio, quando  ci sono solo due persone in sala

The outdoor cinema / I cinema all’aperto

Bertolucci’s The Last Emperor / L’ultimo imperatore di Bertolucci

Audrey Hepburn in Breakfast at Tiffany’s / Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany

The films in black and white / I film in bianco e nero

008

The films of Fellini, La Strada and especially 8½ / I film di Fellini, La Strada e soprattutto 8 ½

The soundtrack of 8½ , composed by Nino Rota / La colonna sonora di 8 ½, composto da Nino Rota

Music / Musica

U2

Dave Gahan

Enjoy the Silence by Depeche ModeEnjoy the Silence dei Depeche Mode

Depeche Mode

The music of 30 Seconds To Mars / La musica dei 30 Seconds To Mars

The battery and the drummers / La batteria e i batteristi

Going to concerts, and try that wonderful feeling of being at HOME / Andare ai concerti, e provare quella meravigliosa sensazione di sentirsi a CASA

The music heard from far away that I bring to mind feelings in the past / Le musiche sentite da lontano che mi riportano alla mente sensazioni provate in passato

My Canon / La mia Canon

IMG00378-20121229-1040

Taking photographs / Scattare fotografie

The photographs by Richard Avedon / Le fotografie di Richard Avedon

The books / I libri

The old libraries full of books, where it is hard to move / Le vecchie librerie colme di libri, in cui si fa fatica a muoversi

The shelves full of books / Gli scaffali pieni di libri

115

The poems of Prevet / Le poesie di Prevert

On the Road by Kerouac / On the Road di Kerouac

The Great Gatsby by Fitzgerald / Il Grande Gatsby di Fitzgerald

The thrillers books / I libri gialli

Mrs. Fletcher / La Signora Fletcher

The smell of old books / L’odore dei vecchi libri

Get lost in books / Perdersi nei libri

Write all night / Scrivere tutta la notte

Copy the most beautiful phrases I find in books / Copiare le frasi più belle che trovo nei libri

Painting leaving me to carry the inspiration of the moment (even if it’s been so long since I do not happen) / Dipingere lasciandomi trasportare dall’ispirazione del momento (anche se è da tanto che non mi succede)

IMG00084-20130804-1547

The paintings of the Impressionists / I dipinti degli Impressionisti

The works of Pollock, with their vehement energy / Le opere di Pollock, con la loro energia irruente

Graffiti 

likfd

Banksy 

 

Damien Hirst

Caravaggio 

The colors / I colori

Yellow / Il giallo

Green / Il verde

The flowers / I fiori

30

The green flowers / I fiori verdi

Orchids / Le orchidee

Hydrangeas, especially the blue one / Le ortensie, soprattutto quelle azzurre016

The wisteria / Il Glicine

Fields of sunflowers and poppies / I campi di girasoli e quelli di papaveri

The scent of jasmine and lavender / Il profumo del gelsomino e quello della lavanda

Making wreaths of daisies / Fare le coroncine di margherite

The braids / Le trecce

The straw hats / I cappelli di paglia

Red Shoes / Le scarpe rosse

The long skirts in hippy style / Le gonne lunghe in stile hippy

The white cotton tshirts / Le magliette di cottone bianco

The striped tshirts / Le maglie a righe

The men’s shirts white / Le camicie da uomo bianche

The scarves to bold colors / Le sciarpe dai colori decisi

42

The colorful striped socks / Le calze a righe colorate

My electric blue Balenciaga bag / La mia borsa blu elettrico di Balenciaga

The rings mother of pearl and turquoise / Gli anelli in madreperla e turchese

The necklaces of semiprecious stones / Le collane di pietre dure

The enamel black Chanel / Lo smalto nero di Chanel

The skulls / I teschi

Night / La notte

Moon / La luna

Mars / Marte

Ducati Monster 

The swings / Le altalene

My unruly hair / I miei capelli ribelli

My ex-crested pink / Il mio ex ciuffo rosa

002

The chaos / Il caos

Organize parties / Organizzare feste

Sobriety / La sobrietà

The reasons / I perché

The whys “embarrassing” of children / I perché “imbarazzanti” dei bambini

The smiles / I sorrisi

The independence / L’indipendenza

Freedom / La Libertà

The dolphins / I delfini

The ladybugs / Le coccinelle

The slow and hot shower in the evening  / La doccia lenta e bollente della sera

On Sunday morning, when I can stay in bed after waking up, looking out the window while listening to loud music / La domenica mattina, quando posso restare a letto anche dopo essersi svegliata, guardando fuori dalla finestra, mentre ascolto musica a tutto volume

240

Carillon

The old family photographs / Le vecchie fotografie di famiglia

038

Tattoos / I tatuaggi

Men with beards / Gli uomini con la barba

The big hands of men / Le mani grandi degli uomini

The empty houses, ready to welcome new life and new stories … that “ask” to be filled with furniture and objects, or  memories / Le case vuote, pronte ad accogliere nuova vita e nuove storie … che “chiedono” di essere riempite di mobili e oggetti, ma soprattutto di ricordi

Attics / Le soffitte

Walking barefoot on the parquet / Camminare a piedi nudi sul parquet

The smell of fresh paint / L’odore della vernice fresca

The houses by the sea, with large windows from which to admire the horizon / Le case sul mare, con grandi vetrate, da cui ammirare l’orizzonte

The Bourgie lamps of Kartell / Le lampade Bourgie di Kartell

My bedroom in my parents’ house / La mia camera nella casa dei miei genitori

 

Delir House

 

 

 

Advertisements

Cooking Scientist

Macarons

Like clothes even the food goes out of fashion, and lately there are small cakes, Bon Bon arriving from France but who have depopulated all over the globe: the macarons!

Let’s see how we can make them!

Ingredients for the meringue

  • 200 gr of Powdered Sugar
  • 200 gr of Granulated Sugar
  • 150 gr of Eggs’ whites (almost 5)
  • 50 ml of Water
  • A tip of Teaspoon of food coloring
  • 200 gr of Almond flour

Ingredients for the topping

  • 2 Biological Lemon
  • 4 Yolks
  • 120 gr of Granulated Sugar
  • 120 gr of Butter

Procedure

In a bowl, combine the powdered sugar and almond flour, after which sift them for assicurari that there are no lumps. In a saucepan, put the sugar and water on the fire, and expect to form syrup (must arrive at about 118 °).

Beat with snow the first half of the whites, when it will be quite firm, we decrease the speed and add wire, syrup, continue to work and add the dye chosen. We continue to work until the meringue is firm and glossy.

Add the remaining egg whites to the almond flour with the sugar (which we previously sifted) and work until you get a paste of almonds pretty solid.

Add a tablespoon of meringue at a time, the almond paste thus obtained and work with a trowel (from bottom to top). We put the mixture into a pastry bag with a plain nozzle and  on a baking sheet already lined with parchment paper, form small balls which let rest for about twenty minutes.

When the balls are flattened, and will have the smooth and compact surface, bake between 160 ° and 180 ° for about 10 minutes. After which let the macarons in the oven door open for another 10 minutes, then let cool.

Meanwhile, prepare the filling!

In our case, we decided to make a lemon filling, then: grattugiamo the lemon zest and then squeeze the juice. In a bowl, work the egg whites with the sugar, then incorporate the zest and lemon juice, mix everything together and put on the fire maintaining an average intensity. Bring to a boil and take off the fire.

We incorporate the butter at room temperature, until it dissolve. We put everything in a bowl and let the mixture thicken, refrigerate for about an hour.

Now we can make our macarons, spreading the filling between the two disks of meringue with a spoon or helping with the pastry bag.

10566087-fila-di-macarons-colorate-su-uno-sfondo-bianco download (1) download

Macarons

Come i vestiti anche il cibo va di moda, e ultimamente ci sono dei piccoli dolci, dei Bon Bon che arrivano dalla Francia ma che hanno spopolato in tutto il Globo: i Macarons!

Vediamo come si Fanno

Ingredienti per la meringa

  • 200 gr di Zucchero a Velo
  • 200 gr di Zucchero Semolato
  • 150 gr di Albumi (circa 5 )
  • 50 ml di Acqua
  • Una punta di cucchiaino di Colorante Alimentare
  • 200 gr di Farina di Mandorle

Ingredienti per la farcia

  • 2 Limoni Biologici
  • 4 Tuorli
  • 120 di Zucchero Semolato
  • 120 di Burro

Procedura

In una ciotola uniamo lo zucchero a velo e la farina di mandorle, dopo di che li setacciamo per assicurari che non ci siano grumi. In un pentolino mettiamo lo zucchero e l’acqua sul fuoco, ed aspettiamo che si formi lo sciroppo (deve arrivare circa a 118°).

Montiamo a neve la prima metà di albumi, quando sarà abbastanza soda, diminuiamo la velocità ed aggiungiamo a filo, lo sciroppo; continuiamo a lavorare ed aggiungiamo il colorante scelto. Continuiamo a lavorare fino a che la meringa non sarà soda e lucida.

Aggiungiamo i restanti albumi alla farina di mandorle con lo zucchero ( che abbiamo precedentemente setacciato) e lavoriamo fino a che non otteniamo una pasta di mandorle abbastanza solida.

Aggiungiamo un cucchiaio di meringa per volta, alla pasta di mandorle così ottenuta e lavoriamo con una spatola liscia (dal basso verso l’alto). Mettiamo il composto in una sac a poche con la bocchetta liscia e su una teglia già foderata di carta forno, formiamo delle piccole palline che lasciamo riposare per una ventina di minuti.

Quando le palline si saranno appiattite, ed avranno la superficie liscia e compatta, inforniamo tra 160° e 180° per circa 10 minuti. Dopo i quali lasciamo i macarons nel forno aperto per altri 10 minuti, e poi lasciamo raffreddare.

Intanto prepariamo la farcia!

Nel nostro caso, abbiamo deciso di fare una farcia al limone, quindi: grattugiamo la scorza del limone e poi spremiamone il succo. In una ciotola lavoriamo gli albumi con lo zucchero, poi incorporiamo la scorza e il succo del limone, mescoliamo il tutto  e mettiamo sul fuoco mantenendo un’intensità media. Portiamo ad ebollizione e togliamo dal fuoco.

Incorporiamo il burro a temperatura ambiente, fino a farlo sciogliere. Mettiamo il tutto in una ciotola e lasciamo rapprendere il composto, in frigo, per circa un’ora.

Ora possiamo comporre i nostri macarons, stendendo la farcia tra i due dischi di meringa aiutandoci con un cucchiaio o con la sac a poche.

 

Macarons

W MACARONS!!!!

multicolor-wedding-dessert-macarons

When I hear of macarons my mind inevitably leads me to Paris, all’allure French. Of course I think of the famous patisserie Ladurée macarons that since 1871 produces the best in the world , in many different variations and colors , and exposes them in their windows as if they were real jewels. Until a few years ago to be able to enjoy these delicious desserts had to go to the heart of the French capital , on the Champs Elysee , but now have been opened two charming bakeries in Italy.
One in Milan, in via spadari, and the other in Rome, in via Borgognona.

What about these delicious French pastries, beautiful and good, with their surface crunchy almond paste and heart soft and creamy?
He was a cousin of Louis Ernest Ladurée, the historical founder of pastry, to design the recipe for the macarons in the mid- 800.
The macarons were the favorite desserts of Queen Marie Antoinette, who tasted them at tea, according to the film version of the 2006 Sofia Coppola.
Today, publicize them to think about the fashion bloggers around the world who are competing to be photographed with these little treats in hand.
Have now become a status symbol!
To this also contributed to the ruthless Chuck Bass, Gossip Girl, which is flown to Paris, only to buy the macaroons favorites to his beloved Blair.
These delights are made ​​of egg whites , sugar, almond flour and creams of different flavors, some always available and higher depending on the season.
The tastes that you can always find are: chocolate, dark chocolate, vanilla, coffee, pink, pistachio, raspberry, currant and violet, caramel with butter jumped, red fruits, orange blossom, licorice and lemon. Depending on the seasons: coconut, mint, chestnut, hazelnut, citrus, figs and dates.

laduree08_big

Ladurée pastries are the real boutiques, attention to every little detail. The service is very good and the patrons leave pastry-boutique, clutching elegant pastel green handbags with  within the refined boxes that contain the macarons chosen.

There is also another famous French patisserie where you can find the macarons: Pierre Hermé. Also, if you can not go to rue Bonaparte and rue Vaugirard in Paris, you can buy them on site and have them delivered at home.

tumblr_m8bdn60iKw1qg6wheo1_500 tumblr_lkodmyGeLc1qciek8o1_500 7184526142_18587a6c71_o

Quando sento parlare di macarons inevitabilmente la mia mente mi porta a Parigi, all’allure francese. Naturalmente penso alla famosa pasticceria Ladurèe che dal 1871 produce i macarons più buoni del mondo, in molteplici varianti e colori, e li espone nelle proprie vetrine come se si trattasse di veri gioielli. Fino a qualche hanno fa per poter gustare questi squisiti dolci bisognava recarsi nel cuore della capitale francese, sugli Champs Elisèe, mentre ora sono stati aperti due affascinanti pasticcerie anche in Italia.
Una a Milano, in via Spadari, e l’altra a Roma, in via Borgognona.

Che dire di questi squisiti dolci francesi, belli e buoni, con la loro superficie croccante di pasta di mandorle e il cuore soffice e cremoso?
Fu un cugino di Louis Ernest Ladurèe, storico fondatore della pasticceria, a ideare la ricetta dei macarons nella metà del ‘800.
I macarons erano i dolci preferiti della regina Maria Antonietta, che li assaggiava all’ora del the, secondo la versione cinematografica del 2006 di Sofia Coppola.
Oggi a pubblicizzarli ci pensano le fashion blogger di tutto il mondo, che fanno a gara per farsi fotografa con questi piccoli dolcetti in mano.
Ormai sono diventati uno status symbol!
A ciò a contribuito anche lo spietato Chuck Bass, di Gossip Girl, che è volato a é Parigi, solo per comprare gli amaretti preferiti alla sua amata Blair.
Queste delizie sono a base di albume, zucchero, farina di mandorla e creme di gusti diversi, alcuni sempre disponibili e alti a seconda delle stagioni.
I gusti che si possono sempre trovare sono: cioccolato, cioccolato amaro, vaniglia, caffè, rosa, pistacchio, lampone, ribes e violetta, caramello con burro saltato, frutti rossi, fiori d’arancio, liquirizia e limone. In base alle stagioni: cocco, menta, castagna, nocciola, cedro, fichi e datteri.

laduree_marie-706319 laduree-flyer-macarons1 la_duree_1

Le pasticcerie Ladurèe sono delle vere e proprie boutique, curate fin nei minimi dettagli. Anche il servizio è dei migliori e i clienti lasciano le pasticcerie-boutique stringendo tra le mani eleganti borsette verde pastello con all’interno le raffinate scatoline che contengo i macarons scelti.

Esiste anche un altra famosa pasticceria francese dove poter trovare i macarons: è Pierre Hermé. Inoltre, se non si può recarsi in rue Bonaparte o rue Vaugirard a Parigi, è possibile acquistarli su sito e riceverli direttamente a casa.

tumblr_m8eykaksBD1qerbano1_500 tumblr_mfcdgf4RGL1qzipvbo1_500

Di seguito la video-ricetta trovata su you tube: “La recette du macaron Chuao de Pierre Hermé”

Ingredients for the meringue:

– 50 ml of water
– A few drops of food coloring (optional)
– 200 grams of almond flour
– 5 egg whites (about 150 g at room temperature)
– 200 grams of powdered sugar
-200 Grams of sugar

Ingredients for the topping with lemon:

– 120 grams of butter
– 2 organic lemons
– 4 egg yolks
– 120 grams of sugar

Procedure:

Mix the flour and icing sugar, being careful not to create lumps. In a pan, not so stron , dissolve the sugar in the water up to create a thick syrup. Whip egg whites half , add the food coloring and sugar syrup warmed. The other half of the egg whites add to the flour mixture and sugar to form a paste of almonds pretty solid. Now add the two compounds obtained (the liquid in the solid) stirring carefully, from the bottom upwards, with a spatula or a wooden scoop. Place the dough in a pastry bag and formed on a baking sheet lined with parchment paper, balls of about 3 cm in diameter and let stand for at least 20 minutes, until the little mounds of dough did not take the their classic flat shape and the top of them is not starting to dry (this is the secret to creating, then, the thin crispy shell). It ‘s time to bake but with calm, do not move them too much or the glossy sheen created on the surface and holding stationary marbles, it will break and bye Macarons! It takes 10 minutes in the preheated oven at 180 ° C, after which time you open the oven door a few inches and let the pastries acclimatize for a couple of minutes. Before you discard let cool. To prepare the filling must grate the zest of lemons , whisk the eggs with the sugar, pour it all into a saucepan, add the grated rind and the lemon juice and stir over the fire until the mixture is dry. Remove from heat and add the butter at room temperature. The mixture is left in the fridge for about an hour. Then create the macarons , add two cakes with a teaspoon of lemon cream and you’re don . Before serving ( and keep ) it is better to leave them in the fridge.

macarons-pierre-herme-2013-7 pierre-herme-parigi

Ingredienti per la meringa:

– 50 ml di acqua
– qualche goccia di colorante alimentare (a scelta)
– 200 gr di farina di mandorle
– 5 albumi (circa 150 gr a temperatura ambiente)
– 200 gr di zucchero a velo
-200 gr di zucchero semolato

Ingredienti per la farcitura al limone:

– 120 gr di burro
– 2 limoni biologici
– 4 tuorli
– 120 gr di zucchero semolato

Procedimento:

Mescolate la farina e lo zucchero a velo, facendo attenzione a non creare grumi. In un pentolino sul fuoco non tanto forte, sciogliete lo zucchero semolato nell’acqua fino a creare uno sciroppo denso. Montate a neve metà albumi, aggiungete il colorante alimentare e lo sciroppo di zucchero intiepidito. L’altra metà degli albumi aggiungeteli al composto di farina e zucchero fino ad ottenere una pasta di mandorle abbastanza solida. Ora unite i due composti ottenuti (quello liquido in quello solido) mescolando con cura, dal basso verso l’alto, con una spatola o una paletta di legno. Inserite l’impasto ottenuto in una sacca da pasticcere e formate, su una teglia foderata con carta da forno, delle palline di circa 3 cm di diametro e lasciate riposare per almeno 20 minuti, fino a quando i piccoli mucchietti di impasto non abbiano preso la loro classica forma appiattita e la parte superiore di essi non stia iniziando ad asciugarsi (questo è il segreto per creare, poi, il sottilissimo guscio croccante). E’ il momento di infornarli ma con calma, non bisogna muoverli troppo o la patina lucida creatasi sulla superficie e che tiene le palline ferme, si romperà e addio Macarons! Bastano 10 minuti nel forno preriscaldato a 180°, trascorsi i quali aprirete il portello del forno di qualche centimetro e lascerete ambientare i pasticcini per un paio di minuti. Prima si scartarli lasciateli raffreddare. Per preparate la farcitura occorre grattugiare la scorza dei limoni, montare le uova con lo zucchero, riversare il tutto in un pentolino, aggiungere la scorza grattugiata ed il succo di limone e mescolare sul fuoco fino a quando non si asciugherà il composto. Togliere dal fuoco ed aggiungere il burro a temperatura ambiente. Il composto va lasciato in frigo per circa un’ora. Dopodiché create i Macarons, unite due pasticcini con un cucchiaino di crema al limone ed il gioco è fatto. Prima di servirli (e per conservarli) è bene lasciarli in frigo.

 pierre-herme-macarons pierre-herme-estate-2013

(Images from Web)

Chiara

Cooking Scientist

The Ratatoullie, or Ratatouille Niçoise (from Nice) is a dish which we will discuss in our section of cooking.

It was originally conceived as a poor man’s dish, peasants, and the Board may consist of vegetables, such as eggplant, tomatoes, zucchini, peppers, garlic and onion, and sometimes of Provencal herbs or basil.

Ingredients:

  • 2 Eggplants
  • 2 Zucchini
  • 1 Red Bell Pepper
  • 1 Green Bell Pepper
  • 2 White Onions
  • 500 gr. of Tomatoes (auburn)
  • 2 or 3 cloves of garlic
  • Salt and Pepper to taste
  • 2 sprigs of thyme
  • 2 bay leaves
  • 2 leaves of basil
  • 6 tablespoons oil

After you have washed and cut vegetables as you wish, put 3 tablespoons of olive oil in the pan to heat, when the oil is hot, we add the onions and let simmer, once we add the dried peppers.

Meanwhile we blanch and  peel the tomatoes, cut them, and when the peppers have softened add them on the fire along with the thyme and laurel alglio chopped and a pinch of salt.

In another pan and pour the remaining oil for about ten minutes we send in cooking the courgettes and aubergines until they are soft not untrimmed.

Gather the vegetables in a single pot mixing them gently, add salt and pepper and serve garnished with basil leaves.

758095178_34117b8a9a Ratatouille ratatouille-a-la-remy_large Ratatouille

 

La Ratatoullie

La Ratatoullie, o Ratatoullie Niçoise (da Nizza) è il piatto del quale parleremo nella nostra rubrica culinaria.

Originariamente era concepita, come piatto povero, dei contadini, e la sua composizione prevede verdure quali: melanzane, pomodori, zucchine, peperoni, aglio e cipolla, e talvolta delle erbe provenzali o il basilico.

Ingredienti:

  • 2 Melanzane
  • 2 Zucchine
  • 1 Peperone Rosso
  • 1 Peperone Verde
  • 2 Cipolle Bianche
  • 500 gr. di Pomodori (ramati)
  • 2 o 3 spicchi di Aglio
  • Sale e Pepe a piacere
  • 2 rametti di Timo
  • 2 foglie di Alloro
  • 2 foglie di Basilico
  • 6 cucchiai di Olio

Dopo aver lavato e tagliato come più vi aggrada le verdure, mettete 3 cucchiai d’olio a scaldare in padella, quando l’olio è caldo ci aggiungiamo le cipolle e le facciamo passire, una volta appassite aggiungiamo i peperoni.

Nel frattempo scottiamo e peliamo i pomodori, li tagliamo, e quando i peperoni si sono ammorbiditi li aggiungiamo sul fuoco insieme al timo all’alloro e l’alglio tritato ed un pizzico di sale.

In un altra padella versiamo l’olio restante e per una decina di minuti mandiamo in cottura le zucchine e le melanzane, fino a che non siano morbide a non sfatte.

Riunite le verdure in una pentola unica mischiandole con delicatezza, aggiungete sale e pepe, servite decorando con le foglie di basilico.

Pics of the Week

 

 

 

 

Welcome to our new sction: pics of the week!

A collection of some pictures done during our week, some you already saw on our Instagram.

IMG_20130914_121543 IMG_20130916_131238 IMG_20130918_012223 IMG_20130919_194744 IMG794 IMG795

IMG790 IMG791 IMG793

IMG_20130908_044257

BUqrewECIAAkrh_ IMG_20130921_231232 IMG827

IMG815

IMG_20130920_201551

IMG819 IMG821  IMG823 IMG824

IMG_20130921_205450Benvenuti nella nostra nuova rubrica: pics of the week!

Ovvero le foto della settimana: una raccolta delle foto che abbiamo fatto nella settimana, alcune potete averle già viste sul nostro Instagram.