Tag Archives: New York

Do you like to travel?

– Do you like to travel?/Ti piace viaggiare??
A Lot!/Tanterrimo!!

– Have you ever been outside of Europe? /Sei mai stato fuori dall’Europa?
Unfortunately not/Sfortunatamente no

– Where do you like to go? /Dove ti piacerebbe andare??
Across the whole wolrd/ In tutto il mondo

– Where you wouldn’t ever go? /Dove invece non andresti mai??
don’t know…I wanna go everywhere, with no restrictions

– 5 star hotel or sleeping bag? /Albergo a 5 stelle o sacco a pelo??
I easily adaptable/ Mi adatto facilmente

– Train or plane?/ Treno o aereo??
I love train..but definitely Plane!/ Amo i treni, ma decisamente aereo!

– Journey or vacation? /Viaggio o vacanza?
Journey

– Tourist Guide or visit do-it-yourself? /Guida o visita fai-da-te??
DIY!

– Suitcase or backpack? /Valigia o zaino?
Backpack on my shoulders and a suitcase to embark/ Zaino sulle spalle e valigia da imbarcare

– What can not miss?/ Cosa non può mancare ??
I don’t really need anything , I’m ok with a pair of shoes/In realtà non ho bisgno di nulla, mi basta un paio di scarpe

– If I were a city would be …? /Se fossi una città saresti…??
New York

– Why? /Perchè??
There’s no why, I think is a really stimulating town…then you get into the metro and you can meet really cool boys!/Non c’è un perchè, penso sia una città piena di stimoli… poi vai in metro e incontri dei gran fighi!

– The most beautiful city that you’ve visited in Italy/ La città più bella che hai visitato in Italia
Milan

– The most beautiful city I’ve visited (foreign) /La città più bella che hai visitato (all’estero)
London and Paris/ Londra e Parigi

– In what place that you’ve already visited, you’d like to come back? /In quale posto che hai già visitato, ti piacerebbe tornare?
Already Paris/ Ancora Parigi

– The place you wish to visit as soon as possible /Il posto che vorresti visitare al più presto possibile
Amsterdam

– If you could tomorrow you’ll wake to … /Se potessi domani ti sveglieresti a…
Goodmorning Wien!/Buon giorno Vienna!

– A journey through time, where would you go? /Un viaggio nel tempo, dove andresti?
Wembley Stadium 1986 during the storical concert by Freddie Mercury’s Queen/ Allo stadio di Wembley nel 1986 durante il mitico concerto dei Queen con Freddie Mercury

– In the future do you see yourself in … / Nel futuro ti vedi a…
I think it’s a really confusional view right now/Al momento la visione è un po’ confusa

– Write three places you’d definitely visit /Scrivi tre posti che vorresti assolutamente visitare
Australia, Norway and USA/ Australia, Norvegia ed America

Advertisements

Top 20 ice cream shops in the world

A few days ago, on Italian newspapers appeared a very interesting ranking: “Top 20 ice cream shops in the world.
So, given that we are dealing with the issue, I decided to bring you this list.
P.S. There will also be two additions

Qualche giorno fa, su giornali italiani è apparsa una classifica molto interessante: “Le migliori 20 gelaterie del mondo.
Così, dato il tema che stiamo trattando, ho deciso di riportarvi questa classifica.
P.S. ci saranno anche due aggiunte

. Blue Marble, Brooklyn (New York)

Giolitti, Roma (Italy)

Salt & Straw Ice Cream, Portland (Oregon)

Al gelatone, Palermo

Amy’s Ice Creams, Austin (Texas)

Bedussi Gelateria, Brescia

Big Gay Ice Cream, New York City

Chinatown Ice Cream Factory, New York City 

Churn, Phoenix (Arizona)

Cream, Berkeley (California)

Glacier Berthillon, Parigi

Bi-Rite Creamery, San Francisco (California)

Gelateria Bilancione, Napoli

Gelateria Carapina, Firenze 

Gelateria Pepino, Torino

Gelato Messina, Darlinghurst (Australia)

Island Creamery, Chincoteague (Virginia)

La gelateria della musica, Milano

Milk, Los Angeles (California)

The Comfy Cow, Louisville (Kentucky)

(Source: D la Repubblica)

My suggestions:

Gelateria Del Biondo, Brescia

Gelateria del Teatro, Roma

 

(Chiara)

 

 

 

 

 

The Wedding

Here we are finally with the first article, or at least the first worthy to be called such, on marriage.
This term means “union of husband and wife,” as also the Universal Declaration of Human Rights.

Article 16
1. Men and women of marriageable age have the right to marry and to found a family, without any limitation due to race, nationality or religion. They are entitled to equal rights as to marriage, during marriage and at its dissolution.
2. Marriage shall be entered into only with the free and full consent of the intending spouses.
3. The family is the natural and fundamental group unit of society and is entitled to protection by society and the State.

The determination of the marriage can take place in different ways according to the different cultures so generically religious or civil, but in some culture just a social definition.

Despite such here in Italy, the most widespread religion is Christianity, are recognized civil marriages also celebrated with various rituals; this since the 80 ‘it, there have been agreements between the State and the various religious congregations, such as:

Christian Congregation of Jehovah’s Witnesses, the Waldensian Church, Assemblies of God in Italy, the Union of Italian Jewish communities, Evangelical Christian Baptist Union of Italy, the Evangelical Lutheran Church in Italy.
Depending dellle various cultures and geographical areas, there are also restrictions: in fact, in some cultures it is forbidden the marriage between consanguineous, between more people (polygamy), and often the marriage between persons of the same sex.

This type of marriage is one of the main achievements of the “militant” homosexual in response to a request by the legislation to eliminate the disparity of treatment between heterosexual unions and homosexual unions, on the assumption that homosexual intercourse is a healthy expression of sexuality and the law marriage is an inalienable right of the individual person.
Nowadays, I’m sixteen countries that have agreed to the marriage formula equalitario: The Netherlands, Belgium, Spain, Portugal, Canada, South Africa, Sweden, Norway, Denmark, Iceland, Argentina, Uruguay, New Zealand, France, the United Kingdom, Brazil and in nineteen U.S. states (Massachusetts, Connecticut, Iowa, Vermont, New Hampshire, New York, Washington, Maine, Maryland, Rhode Island, New Jersey, Delaware, Minnesota, California, Illinois, Hawaii, New Mexico, Oregon and Pennsylvania, in addition to the capital Washington, DC) and in some regions of Mexico (in the capital and in Quintana Roo).
The rite of marriage, has always been considered an event of sharing, of formalization with the community: a real statement.
For the Catholic Christian Church and the Orthodox Church, marriage is considered sacred, and is in fact one of the seven sacraments.
For the Jewish religion, marriage is considered a coma the union of two families, one way to extend lareligione and Jewish cultural heritage.
Islam advises the marriage legitimized, asthe leading to mutual sodifazione sex and procreation.
Hinduism sees marriage as a sacred duty that entails social and religious obligations.
Buddhism does not encourage or discourage marriage, although it teaches that a person needs to live a happy married life.
In the Eastern world, some cultures involve the union in marriage with more individuals, often with more people means more than one wife (polygyny), in these cultures have several wives is a sign of wealth and power.
In the Muslim world, marriage is sanctioned between a man and a woman, but there are verses in the sura of the Qur’an which state that under certain conditions of extreme equanimity of a man is allowed to have up to four wives.
In Indonesia, the largest Muslim-majority state, is allowed marriage between a man and a woman who profess the same faith, while atheists are not allowed to marry.
In Imperial China was allowed the marriage only between a man and a woman, but for some higher social classes were allowed concubinage.

Matrimonio

Eccoci finalmente col primo articolo, o almeno il primo degno di essere chiamato tale, sul matrimonio.
Con questo termine si intende “unione di due coniugi”, come ricorda anche la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Articolo 16
1. Uomini e donne in età adatta hanno il diritto di sposarsi e di fondare una famiglia, senza alcuna limitazione di razza, cittadinanza o religione. Essi hanno eguali diritti riguardo al matrimonio, durante il matrimonio e all’atto del suo scioglimento.
2. Il matrimonio potrà essere concluso soltanto con il libero e pieno consenso dei futuri coniugi.
3. La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato.

La determinazione del matrimonio può avvenire in diversi modo, a seconda delle varie culture: genericamente in modo religioso o civile, ma in alcune culture basta una definizione sociale.
Nonostante ad esempio qui in Italia, la religione più diffusa sia il Cristianesimo, sono riconosciuti a livello civile, anche dei matrimoni celebrati con diversi riti; questo poiché dagli anni 80′ lo ci sono state delle intese tra lo Stato e le diverse congreghe religiose, come:
Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, Tavola Valdese, Assemblee di Dio in Italia, Unione delle comunità Ebraiche Italiane, Unione cristiana evangelica battista d’Italia, Chiesa evangelica luterana in Italia.
A seconda dellle varie culture e delle aree geografiche ci sono anche delle restrizioni: infatti in alcune culture è vietato il matrimonio tra consaguinei, tra più persone (poligamia), e talvolta il matrimonio tra persone dello stesso sesso.
Questo tipo di Matrimonio, spesso definito “Equalitario”, è uno dei principali successi della “militanza” omosessuale in risposta alla richiesta di eliminare dalla legislazione la disparità di trattamento fra unioni eterosessuali e unioni omosessuali, sul presupposto che il rapporto omosessuale sia una sana espressione della sessualità e che il diritto al matrimonio sia un diritto individuale inalienabile della persona.
Oggi come oggi, sono sedici i paesi che hanno acconsentito alla formula del matrimonio equalitario: Paessi Bassi, Belgio, Spagna, Portogallo, Canada, Sudafrica, Svezia, Norvegia, Danimarca, Islanda, Argentina, Uruguay, Nuova Zelanda, Francia, nel Regno Unito e Brasile, in diciannove Stati USA (Massachusetts, Connecticut, Iowa, Vermont, New Hampshire, New York, Washington, Maine, Maryland, Rhode Island, New Jersey, Delaware, Minnesota, California, Illinois, Hawaii, Nuovo Messico, Oregon e Pennsylvania oltre alla capitale nazionale Washington, D.C.) e in alcune regioni del Messico (nella capitale e nel Quintana Roo).
Il rito del matrimonio, è sempre stato considerato un evento di condivisione, di formalizzazione con la comunità: una dichiarazione vera e propria.
Per la Chiesa Cattolica Cristiana e per la Chiesa Ortodossa, il matrimonio è considerato Sacro, ed è infatti uno dei sette Sacramenti.
Per la religione Ebraica, il matrimonio è considerato coma l’unione di due famiglie, uno modo di prolungare lareligione e l’eredità culturale Ebraica.
L’Islam, consiglia il matrimonio leggittimo, inquanto porta alla reciproca sodifazione sessuale ed alla procreazione.
L’Induismo vede il matrimonio come un sacro dovere che comporta obblighi religiosi e sociali.
Il Buddismo non incoraggia né scoraggia il matrimonio, sebbene insegni che una persona deve vivere una vita matrimoniale felice.
Nel mondo orientale, alcune culture prevedono l’unione in matrimonio con più individui, spesso con più individui si intende più mogli (poliginia), in queste culture avere più mogli è segno di ricchezza e potere.
Nel mondo musulmano, il matrimonio viene sancito fra un uomo e una donna, ma ci sono versetti nella sura del Corano che affermano che in certe condizioni di estrema equanimità a un uomo è consentito avere fino a quattro mogli.
In Indonesia, il più grande stato a maggioranza musulmana, è consentito il matrimonio fra un uomo e una donna che professano la stessa fede, mentre agli atei non è consentito sposarsi.
Nella Cina Imperiale era consentito il matrimonio solo tra un uomo e una donna, tuttavia per alcune classi sociali superiori era permesso il concubinato.

Cafe in the world

We arrived at the end!
These two weeks seem to lasted as a good espresso (by the way wait a minute I’m going to put on the coffee pot XD), we do not deny that having our coffee addiction, we might as well return in the future to talk about our favorite drink in the meantime, however, we leave you, as promised, with this rundown on the most famous cafe in the world.

Siamo arrivate alla fine!
Queste due settimane sembrano durate quatno un buon espresso (a proposito vado un attimo a mettere su la macchinetta del caffè XD), non neghiamo che vista la nostra caffè dipendenza, potremmo anche ritornare in futuro a parlare della nostra bevanda preferita; nel frattempo però vi lasciamo, come da promesso, con questa carrellata sui Cafè, sui bar ed i locali, pìù famosi al mondo.

Let’s start with Paris and the famous Les Deux Magots, a famous literary café in the Saint-Germain-des-Prés.
Iniziamo con parigi ed il famoso Les Deux Magots, famoso caffè letterario nella zona di Saint-Germain-des-Prés.
Link

The White Horse Tavern in Manhattan ta the Hudson and Eleventh, this restaurant is famous for its culture, in fact, between the years 50 and 60 was a real center of the Beat Generation.
Il White Horse Tavern a Manhattan ta la Hudson e l’Undicesima, anche questo locale è famoso per la sua cultura, infatti tra gli anni 50 e 60 era un vero e proprio centro della Beat Generation.
Link

Let’s go back to Paris, the Café Precope (today is also a restaurant) this time we are in the Latin Quarter. In the list of his clients include: Voltaire, Benjamin Franklin and Thomas Jefferson.
Torniamo a Parigi, con il Cafè Precope (oggi anche ristorante) questa volta siamo nel quartiere Latino. Nella lista dei suoi clienti troviamo: Voltaire, Benjamin Franklin e Thomas Jefferson.
Link

The Café Central in Vienna, is open from mid-800, at the time many of his customers were of chess players.
Il Café Central a Vienna, è aperto dalla metà dell’800, al tempo molti dei suoi clienti erano dei giocatori di scacchi.
Link

Let’s go back to New York but in name only because we are at Cafe New York in Budapest.
Torniamo a New york ma solo di nome perchè siamo al Café NewYork di Budapest.
Link

We stop for a moment in his Prague Café Nouveau Municipal House, an Art Deco joy just a moment from the Powder Tower.
Ci fermiamo un momento a Praga nel suo Café Nouveau Obecni Dum, una chiccha dell’Art Deco proprio ad un attimo dalla Torre di Polvere.

All for today but as I said earlier, we could come back coffee!
Started to give us some suggestions in this regard, what is your favorite way to drink coffee, or if there is a coffee shop that you particularly like!
We look forward to your messages, see you!

Per oggi è tutto ma come ho detto in precednza, potremmo tornare sull’argomento caffè!
Iniziate a darci dei suggerimenti al riguardo, qual’è il vostro modo preferito di bere il caffè, o se c’è una caffetteria che vi piace particolarmente!
Attendiamo i vostri messaggi, ci vediamo!

Michela.

Thanks to…

Moka

The Moka is the device that is used to prepare espresso coffee at home, present in all Italian homes.
The moka was invented in 1933 by Alfonso Bialetti and his son Renato made ​​it famous around the world.
As an object of design moka is preserved in the permanent collections of the MoMA in New York and at the Triennale Design Museum in Milan.

La Moka è l’apparecchio che serve per preparare il caffè espresso a casa, presente in tutte le case italiane.
La moka fu inventata nel 1933 da Alfonso Bialetti e il figlio Renato la rese famosa in tutto il mondo.
In quanto oggetto di design la moka è conservata nelle collezioni permanenti del MoMA di New York e del Triennale Design Museum di Milano.

The Moka is characterized by an octagonal shape and is made ​​of aluminum.
The amount of coffee that can hold is measured in “cups” or “people.”
5 elements make up the moka:
. Boiler equipped with a safety valve
. Tank Coffee: funnel-shaped with flat filter, called “filter funnel”, where you put the coffee powder. This interlocking staying inside the boiler
. Filter: Also called “filter plate”
. Rubber gasket
. Bricco: collects the coffee and closes screw on the water tank. The jug is provided with the cannula protrudes from which the coffee formed by the contact between the boiling water and dust

La Moka è caratterizzata da una forma ottagonale ed è in alluminio.
La quantità di caffè che può contenere si misura in “tazze” o “persone”.
5 elementi compongono la moka:
. Caldaia munita di una valvola di sicurezza
. Serbatoio del caffè: a forma di imbuto con piano filtrante, detto “filtro ad imbuto”, dove si mette la polvere del caffè. Questo alloggia a incastro dentro la caldaia
. Filtro: detto anche “piastrina filtro”
. Guarnizione di gomma
. Bricco: raccoglie il caffè e si chiude a vite sul serbatoio dell’acqua. Il bricco è provvisto di cannula da cui fuoriesce il caffè formatosi dal contatto tra l’acqua bollente e la polvere.

The coffee is prepared by pouring the water into the boiler, tap it with the filter filled with coffee powder, close the pot and put it on the fire. The water warming increases the pressure and goes back towards the other, passing through the filter funnel, filter coffee powder and then passes into the filter plates. Here the small holes and dense prevent coffee granules to move into the top container. Through a nozzle comes into the pot.

Il caffè si prepara versando l’acqua nella caldaia, tapparla con il filtro riempito di polvere di caffè, chiudere con il bricco e metterlo sul fuoco. L’acqua scaldandosi aumenta la pressione e risale verso l’altro, passa nel filtro dell’imbuto, filtra la polvere di caffè e poi passa nel filtro della piastrini. Qui i fori piccoli e fitti impediscono ai granuli di caffè di spostarsi nel contenitore superiore. Attraverso un beccuccio esce nel bricco.

(Images from Web)

Chiara