Tag Archives: Wien

Do you like to travel?

– Do you like to travel?/Ti piace viaggiare??
A Lot!/Tanterrimo!!

– Have you ever been outside of Europe? /Sei mai stato fuori dall’Europa?
Unfortunately not/Sfortunatamente no

– Where do you like to go? /Dove ti piacerebbe andare??
Across the whole wolrd/ In tutto il mondo

– Where you wouldn’t ever go? /Dove invece non andresti mai??
don’t know…I wanna go everywhere, with no restrictions

– 5 star hotel or sleeping bag? /Albergo a 5 stelle o sacco a pelo??
I easily adaptable/ Mi adatto facilmente

– Train or plane?/ Treno o aereo??
I love train..but definitely Plane!/ Amo i treni, ma decisamente aereo!

– Journey or vacation? /Viaggio o vacanza?
Journey

– Tourist Guide or visit do-it-yourself? /Guida o visita fai-da-te??
DIY!

– Suitcase or backpack? /Valigia o zaino?
Backpack on my shoulders and a suitcase to embark/ Zaino sulle spalle e valigia da imbarcare

– What can not miss?/ Cosa non può mancare ??
I don’t really need anything , I’m ok with a pair of shoes/In realtà non ho bisgno di nulla, mi basta un paio di scarpe

– If I were a city would be …? /Se fossi una città saresti…??
New York

– Why? /Perchè??
There’s no why, I think is a really stimulating town…then you get into the metro and you can meet really cool boys!/Non c’è un perchè, penso sia una città piena di stimoli… poi vai in metro e incontri dei gran fighi!

– The most beautiful city that you’ve visited in Italy/ La città più bella che hai visitato in Italia
Milan

– The most beautiful city I’ve visited (foreign) /La città più bella che hai visitato (all’estero)
London and Paris/ Londra e Parigi

– In what place that you’ve already visited, you’d like to come back? /In quale posto che hai già visitato, ti piacerebbe tornare?
Already Paris/ Ancora Parigi

– The place you wish to visit as soon as possible /Il posto che vorresti visitare al più presto possibile
Amsterdam

– If you could tomorrow you’ll wake to … /Se potessi domani ti sveglieresti a…
Goodmorning Wien!/Buon giorno Vienna!

– A journey through time, where would you go? /Un viaggio nel tempo, dove andresti?
Wembley Stadium 1986 during the storical concert by Freddie Mercury’s Queen/ Allo stadio di Wembley nel 1986 durante il mitico concerto dei Queen con Freddie Mercury

– In the future do you see yourself in … / Nel futuro ti vedi a…
I think it’s a really confusional view right now/Al momento la visione è un po’ confusa

– Write three places you’d definitely visit /Scrivi tre posti che vorresti assolutamente visitare
Australia, Norway and USA/ Australia, Norvegia ed America

Advertisements

Cafe in the world

We arrived at the end!
These two weeks seem to lasted as a good espresso (by the way wait a minute I’m going to put on the coffee pot XD), we do not deny that having our coffee addiction, we might as well return in the future to talk about our favorite drink in the meantime, however, we leave you, as promised, with this rundown on the most famous cafe in the world.

Siamo arrivate alla fine!
Queste due settimane sembrano durate quatno un buon espresso (a proposito vado un attimo a mettere su la macchinetta del caffè XD), non neghiamo che vista la nostra caffè dipendenza, potremmo anche ritornare in futuro a parlare della nostra bevanda preferita; nel frattempo però vi lasciamo, come da promesso, con questa carrellata sui Cafè, sui bar ed i locali, pìù famosi al mondo.

Let’s start with Paris and the famous Les Deux Magots, a famous literary café in the Saint-Germain-des-Prés.
Iniziamo con parigi ed il famoso Les Deux Magots, famoso caffè letterario nella zona di Saint-Germain-des-Prés.
Link

The White Horse Tavern in Manhattan ta the Hudson and Eleventh, this restaurant is famous for its culture, in fact, between the years 50 and 60 was a real center of the Beat Generation.
Il White Horse Tavern a Manhattan ta la Hudson e l’Undicesima, anche questo locale è famoso per la sua cultura, infatti tra gli anni 50 e 60 era un vero e proprio centro della Beat Generation.
Link

Let’s go back to Paris, the Café Precope (today is also a restaurant) this time we are in the Latin Quarter. In the list of his clients include: Voltaire, Benjamin Franklin and Thomas Jefferson.
Torniamo a Parigi, con il Cafè Precope (oggi anche ristorante) questa volta siamo nel quartiere Latino. Nella lista dei suoi clienti troviamo: Voltaire, Benjamin Franklin e Thomas Jefferson.
Link

The Café Central in Vienna, is open from mid-800, at the time many of his customers were of chess players.
Il Café Central a Vienna, è aperto dalla metà dell’800, al tempo molti dei suoi clienti erano dei giocatori di scacchi.
Link

Let’s go back to New York but in name only because we are at Cafe New York in Budapest.
Torniamo a New york ma solo di nome perchè siamo al Café NewYork di Budapest.
Link

We stop for a moment in his Prague Café Nouveau Municipal House, an Art Deco joy just a moment from the Powder Tower.
Ci fermiamo un momento a Praga nel suo Café Nouveau Obecni Dum, una chiccha dell’Art Deco proprio ad un attimo dalla Torre di Polvere.

All for today but as I said earlier, we could come back coffee!
Started to give us some suggestions in this regard, what is your favorite way to drink coffee, or if there is a coffee shop that you particularly like!
We look forward to your messages, see you!

Per oggi è tutto ma come ho detto in precednza, potremmo tornare sull’argomento caffè!
Iniziate a darci dei suggerimenti al riguardo, qual’è il vostro modo preferito di bere il caffè, o se c’è una caffetteria che vi piace particolarmente!
Attendiamo i vostri messaggi, ci vediamo!

Michela.

Thanks to…

The Viennese Melange

It’s also called simply Melange na specialties and is made ​​with Vienna coffee.
IT’s very similar to cappuccino as Italian as the cappuccino is composed of a base of espresso and a part of milk, decorated with milk foam. But it differs from the cappuccino because its base is coffee longer and lighter toasting, also served in generous portions with respect to the Italian drink.

Il Melange Viennese

E’ chiamato anche semplicemente Melange ed è na specialità realizzata con caffè di Vienna.
E’ molto simile al cappuccino italiano poichè come il cappuccino è composto da una base di caffè espresso e una parte di latte, decorato con schiuma di latte. Però si differenzia dal cappuccino poichè la sua base è di caffè più lungo e con una tostatura più leggera, inoltre viene servito in porzioni più abbondanti rispetto alla bevanda italiana.

Do you like to travel?

Michela <> Cloudy
Chiara <> Dream

– Do you like to travel?/Ti piace viaggiare??
To death! <> Da morire
Yes <> Sì

– Have you ever been outside of Europe? /Sei mai stato fuori dall’Europa?
Not yet 😦 <> Ancora no 😦
Unfortunately no <> Purtroppo no

– Where do you like to go? /Dove ti piacerebbe andare??
I would love to visit all the countries that I haven’t already visited (and aren’t few, unfortunately!) <> Mi piacerebbe visitare tutti paesi che non ho visitato ( e non son pochi ahimè!)
Everywhere… you just go <> Ovunque…. basta andare

– Where you wouldn’t ever go? /Dove invece non andresti mai??
Destinations discounted, resorts and similar <> Mete turistiche scontate, villaggi e simili
I do not think there is a place where I do not want to go <> Non credo ci sia un posto dove non voglio andare

– 5 star hotel or sleeping bag? /Albergo a 5 stelle o sacco a pelo??
Typically Hostel but sleeping bag is fine 😉 <> In genere Ostello ma sacco a pelo va benissimo 😉
depends …. I do not dislike either of them <> dipende…. non disdegno nessuno dei due

– Train or plane?/ Treno o aereo??
Train <> Treno
Both, although I love traveling by train. I love to see quickly scroll different landscapes <> Entrambi, anche se amo molto viaggiare in treno. Adoro vedere scorrere velocemente diversi paesaggi

– Journey or vacation? /Viaggio o vacanza?
Journey <> VIaggio
Journey <> VIaggio

– Tourist Guide or visit do-it-yourself? /Guida o visita fai-da-te??
If you want something done, do it yourself <> Chi fa da se, fa per tre!
DIY Tour <> visita fai-da-te

– Suitcase or backpack? /Valigia o zaino?
Backpack full of the bare essentials <> Zaino pieno dello stretto necessario
suitcase …. I’m a stylist <> valigia…. sono una stylist

– What can not miss?/ Cosa non può mancare ??
I-pod and a great ability of adaptation <> I-pod e tanta capacità di adattamento
my camera, a small moleskine where to draw and write, a pashmina and the i-pod jam-packed with music <> la mia macchina fotografica, una piccola moleskine dove poter disegnare e scrivere, una pashmina e l’i-pod stracolmo di musica

– If I were a city would be …? /Se fossi una città saresti…??
hmm probably London <> hmm probabilmente Londra
Bankog

– Why? /Perchè??
It ‘s always been in my heart as a city / E’ sempre stata nel mio cuore come città
I do not know … perhaps lose I always imagined as a city full of contradictions, a bit like me <> Non saprei… forse perde l’ho sempre immaginata come una città piena di contraddizioni, un pò come me

– The most beautiful city that you’ve visited in Italy/ La città più bella che hai visitato in Italia
Lucca ❤
Venice <> Venezia

– The most beautiful city I’ve visited (foreign) /La città più bella che hai visitato (all’estero)
I would say that there is a head to head between Paris and Wien<> Direi che c’è un testa a testa tra Parigi e Vienna
Strasbourg <> Strasburgo

– In what place that you’ve already visited, you’d like to come back? /In quale posto che hai già visitato, ti piacerebbe tornare?
Wien! I’ve been there only 3 days, I have to explore! <> VIenna, ci son stata solo 3 giorni, devo approfondire u.u
Lucca

– The place you wish to visit as soon as possible /Il posto che vorresti visitare al più presto possibile
I’d like to do the tour of all the castles of Britain <> Mi piacerebbe fare il giro completo dei castelli della Gran Bretagna
Paris <> Parigi

– If you could tomorrow you’ll wake to … /Se potessi domani ti sveglieresti a…
New York
Costa Rica

– A journey through time, where would you go? /Un viaggio nel tempo, dove andresti?
Egypt and pyramids! <> Egitto e piramidi!! *^*
Woodstock August 1969

– In the future do you see yourself in … / Nel futuro ti vedi a…
Shhh! if you say it, it does not come true… isn’t it? XD <> Shhh!! se lo dici non si avvera no?! XD
Los Angeles California maybe Venice Beach

– Write three places you’d definitely visit /Scrivi tre posti che vorresti assolutamente visitare
Japan, Egypt and America <> Giappone, l’Egitto e l’America
Thailand, United States and India <> Tailandia, America e India

Cooking Scientist

Sacher Torte

Born in the late 1800s and typical of the city of Vienna, the Sacher Torte is one of the most famous desserts in the world.

Although the original recipe was claimed by two bakeries is the pastries at the Hotel Sacher to hold dominion over the brand. The recipe is secret but unfortunately there are valid and good “imitation” around.

Let’s see how to make it at home!

ingredients

  • 150 grams of dark chocolate of excellent quality
  • 150 grams of flour
  • 150 grams of sugar
  • 150 grams of butter
  • 5 eggs
  • Vanilla essence
  • A pinch of salt

Filling and cover

  • 200 grams of dark chocolate
  • 200 grams of sugar
  • 100 ml of water
  • Apricot Jam

First, linea cake pan  with baking paper , simultaneously, in two different pots, we melt the chocolate and butter, when melted them we combined them.

Divide the egg whites from the yolks, and add them to the chocolate and butter, mixing well.

To assemble the egg whites until stiff, when we get a very firm snow, we gently add the sugar and vanilla, once compacted the whole let’s add another compound.

When the two compounds are blended well, add the flour and continue to work the mixture with a spatula or a wooden spoon to remove any lumps.

Pour the mixture into the cake tin and bake at 180 degrees for about 40 minutes.

Once cooked, we remove the cake from the oven for 5 minutes, after which we can remove from the pan and leave to cool on a rack.

Cut the cake in half and stretch it on the cake about 200 grams of jam, we cover with the other half of the cake and spend the remaining jam over the entire surface of the cake.

For the frosting, we dissolve the sugar and water on the fire, so as to make a kind of syrup once warm and homogeneous add the chopped chocolate in pieces and work until there are no more lumps.

Pour the glaze over the cake and spread with a spatula over the entire surface, then if you want to give a touch of class, a small saccapoche filled with dark chocolate Sacher and write on the cake.

sacher (1) Sacher sacher-torte Sachertorte_450 sachertorte--oesterreich-werbung--d tumblr_l1r7ds9RaH1qbx92d

Nata a fine del 1800 e tipica della città di Vienna, la Torta Sacher è uno dei dolci più famosi al mondo.

Nonostante la ricetta originale fosse rivendicata da ben due pasticcerie è la pasticceria dell’Hotel Sacher a detenere il dominio sul marchio. La ricetta purtroppo è segreta ma ci sono delle valide ed ottime “imitazioni” in giro.

Vediamo come farla in casa!

Ingredienti

  • 150 gr di Cioccolato fondente di ottima qualità
  • 150 gr di Farina
  • 150 gr di Zucchero
  • 150 gr di Burro
  • 5 Uova
  • Essenza di vaniglia
  • Un pizzico di Sale

Farcitura e Copertura

  • 200 gr di Cioccolato fondente 
  • 200 gr di Zucchero
  • 100 ml di Acqua
  • Marmellata di albicocche

Come prima cosa, foderiamo con la carta da forno uno stampo per dolci; in contemporanea, in due pentolini diversi, facciamo sciogliere il cioccolato e il burro, una volta fusi li accorporiamo.

Dividiamo gli albumi dai tuorli, ed aggiungiamo questi ultimi al cioccolato ed al burro, amalgamando per bene.

A parte montiamo gli albumi a neve, quando otterremo una neve ben soda, potremmo aggiungere delicatamente lo zucchero e la vaniglia, una volta compattato il tutto lo andiamo ad aggiungere all’altro composto.

Quando i due composti si saranno amalgamati per bene, aggiungere la farina setacciata e continuare a lavorare il composto con una spatola o un cucchiaio di legno per eliminare i grumi.

Versate il composto nella tortiera ed infornate a 180° per circa 40 minuti.

Una volta cotta, togliamo la torta dal forno per 5 minuti, dopo i quali la possiamo togliere dalla teglia  e la lasciamo a raffreddare su una griglia.

Tagliamo il dolce in due e stendiamo sulla torta circa 200 gr di marmellata, ricopriamo con l’altra metà del dolce e passiamo la confettura rimanente su tutta la superficie della torta.

Per la glassa, mettiamo a sciogliere lo zucchero e l’acqua sul fuoco, in modo da fare una specie di sciroppo, una volta caldo ed omogeneo aggiungiamo il cioccolato tagliato in pezzi e lavorare fino a quando non ci saranno più grumi.

Versare la glassa sul dolce e stendere con una spatola su tutta la superficie, se poi volete dare un tocco di classe, riempite una piccola saccapoche con del cioccolato fondente e scrivete Sacher sul dolce.