Tag Archives: Wine

The making of an editorial office…

The making of an editorial office…

Have you ever wondered how does it work a newsroom?
Have you ever wondered from what have begun the creators of any known magazine?

From an idea!?

Yes, that is a great starting point, but then you have to make your voice heard and read what you have written, your thoughts.

And then, what is it? A Personal Computer could be enough?

We’re here to talk about editorial offices, about making of it, and in particular our DelirHouse (because sometimes we do some delirious things eh XD)
Of course, we do not want to compare us to the newspapers, we are not so pretentious or presumptuous; we simply want to, once again, allowing you to have a look into our world.

Risotto with radicchio, red wine, red pepper and lime fries, Corona and Desperados beers, coffee and a flood of good music … that’s how born an editorial office.

Here, anewsroom it’s created like this: an idea, a medium and everything that we like and makes us feel good.
And now, enjoy and admire our operating base! ūüėČ

As always your Cloudy and Dream.

A3 A2A1B&W237A4A5

Come nasce una redazione?

Vi siete mai chiesti come nasce una redazione?
Vi siete mai chiesti da cosa hanno iniziato gli ideatori di qualsivoglia rivista conosciuta?

Da un’idea!?

Sì, quella è un ottimo punto di partenza, ma poi devi far sentire la tua voce e far leggere ciò che scrivi, ciò che pensi.

E quindi, cosa serve? Un Pc può bastare?

Siamo qui a parlare di redazioni, di come nascono, ed in particolare della nostra DelirHouse (perchè a volte deliriamo proprio eh! XD)
Certo, non vogliamo assolutamente paragonarci a delle testate giornalistiche, non siamo così pretenziose o presuntuose; vogliamo semplicemente, ancora una volta, permettervi di affacciarvi al nostro mondo.

Risotto al radicchio, vino rosso, patatine lime e pepe rosa, corona, desperados, caff√® e una valanga di buona musica…ecco come nasce una redazione.

Ecco, una redazione nasce cos√¨: un’idea, un mezzo e tutto ci√≤ che ci piace e ci fa star bene.
Ed ora divertitevi pure ad ammirare la nostra base operativa! ūüėČ

Come sempre le vostre Cloudy e Dream.

Advertisements

Caffè alla valdostana

This kind of coffee, as the name suggests, is typical of the Italian region of Valle d’Aosta, descended from the ancient way of drinking coffee, even today it is drunk in special wooden containers (the cup of friendship and grolla even if the first one it the moste used) fine carved and should be drunk only in the company.
Nowadays there are two ways to prepare it.

Method # 1

Ingredients

  • 4 cups of Coffee¬†
  • 4 cups of White Grappa¬†
  • 4 cups of Orange Punch¬†
  • 1 cup of G√©n√©py (liquor Valle d’Aosta)¬†
  • 4 teaspoons of Sugar¬†
  • 4 Cloves¬†
  • Orange zest to taste

Process
We pour cups of coffee directly into the cup of friendship and I sprinkle the opening of sugar, heat it in a saucepan together the brandy, the punch, the Génépy, sugar, cloves and orange peel. When the sugar has dissolved filter it and pour in the cup.
With a lot of attention we give to all fire and let the flame caramels sugar also on board, the caramel so obtained we add it to our compound, we close the friendship cup and begin to taste, making sure to close your fingers adjacent to the nozzles the one from which we drink.

Method # 2

Ingredients

  • 8/10 glasses of Grappa
  • The zest of one Lemon
  • The zest of one Orange
  • 18 teaspoons of Sugar
  • G√©n√©py or wine to taste
  • 4 Cups of Coffee

Process
Pour in the cup of friendship: the grappa the lemon zest, orange zest, 15 teaspoons of sugar and Génépy or wine. We put the rest of the sugar on the rim of the cup and the spout, when the coffee is ready to pour it immediately and turn so that the sugar dissolves.
With the rest of the brandy bathe sugar on the edge and give you fire, when the sugar has caramelized close the cup and begin to taste.

Drinking à la ronde
it is the typical way to drink this coffee in the company and around.


Caffè alla valdostana

Questo tipo di caff√®, come suggerisce anche il nome, √® tipico della regione italiana della Valle d’Aosta; discende dagli antichi modo di bere il caff√®, anche oggi infatti viene bevuto in appositi contenitori in legno ( la coppa dell’amicizia e la grolla ma tra le due √® pi√Ļ utilizzata la prima) intagliati pregiatamente e va bevuto solo in compagnia.
Al giorno d’oggi esistono due modi per prepararlo.

Metodo #1

Ingredienti

  • 4 tazzine di Caff√®
  • 4 tazzine di Grappa bianca
  • 4 tazzine di Punch all’arancia
  • 1 tazzina di G√©n√©py (liquore valdostano)
  • 4 cucchiaini di Zucchero
  • 4 Chiodi di Garofano
  • Buccia d’arancia a piacere

Procedimento
Versiamo le tazzine di caff√® direttamente nella coppa dell’amicizia e ne cospargiamo l’apertura di zucchero, contemporaneamente scaldiamo in un pentolino la grappa, il punch, il G√©n√©py, lo zucchero, i chiodi di garofano e la buccia di arancia. Quando lo zucchero si sar√† sciolto filtriamo e versiamo nella coppa dell’amicizia.
Con molta attenzione diamo fuoco al tutto e lasciamo che la fiamma caramelli anche lo zucchero sul bordo, il caramello cos√¨ ottenuto lo aggiungiamo al nostro composto, chiudiamo la coppa dell’amicizia ed iniziamo a degustare facendo attenzione a chiudere con le dita i beccucci adiacenti a quello dal quale beviamo.

Metodo #2

Ingredienti

  • 8/10 bicchierini di Grappa
  • La scorza di un Limone
  • La scorza di un Arancia
  • 18 cucchiaini di Zucchero
  • G√©n√©py o Vino a piacere
  • 4 Tazzine di Caff√®

Procedimento
Nella coppa dell’amicizia versiamo: la grappa, la scorza del limone, la scorza dell’arancio, 15 dei cucchiaini di zucchero ed il G√©n√©py o il vino. Mettiamo il resto dello zucchero sul bordo della coppa e nei beccucci, quando il caff√® √® pronto lo versiamo immediatamente e giriamo affinch√® lo zucchero si sciolga.
Con il resto della grappa bagniamo lo zucchero sul bordo e gli diamo fuoco, quando lo zucchero si sarà caramellato chiudiamo la coppa ed iniziamo a degustare.

Bere à la ronde
E’ il modo tipico di bere questo caff√®, in compagnia ed a giro.

Cooking Scientist

098 uu

The special disch that we decided to suggest today, is my personal interpretation of ‚ÄúPenne alla Nizzarda‚ÄĚ!

Il piatto che abbiamo deciso di proporvi oggi è una mia personale interpretazione delle penne alla Nizzarda!

037

Ingredients for 4 people: 3 Tomatoes, 2 courgettes, ¬†¬Ĺ Egglplant, 1 Onion, 50 gr. ( 0,11 Ibs) of green olives, 50 gr. ( 0,11 Ibs) of black olives, 400 gr. (0,88 Ibs) of Penne rigate (Italian Pasta), 3 Spuns of extra virgin olive oil, Salt, Pepper and ¬†¬Ĺ glass of White Wine

085

Ingredienti per 4 persone: 3 pomodori, 2 zucchine, mezza melanzana, 1 cipolla, 50 g di olive verdi, 50 g di olive nere, 400 g di penne rigate,  3 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe e mezzo bicchiere di vino bianco

039

Execution: ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬†Peeled and cut in a small pieces the tomatoes, cut the eggleplant and sliced the courgettes and let it cleansed. Brown the¬† sliced onion in the hot oil. Add in that order: courgettes (that grilling in more time that the other ingredients), so the egglplant and the tomatoes, salt and pepper.¬† Cook for 10 minutes with hight flame, then nuanced with the white wine.¬† Add the green olives cutted yet in a small pieces, and cook with medium flame far 15-20 minutes. Some minuted before the cooking ended, add the black olives (cutted in a small pieces!). Meanwile, bolied the pasta in salted water, drain the pasta ‚Äúal dente‚ÄĚ and put it in the pan with the souce.

042

Esecuzione: ¬†Pelate e tagliate a pezzetti piccoli i pomodori, tagliate a dadini mezza melanzana, infine, mondate le zucchine e affettatele a rondelle sottili. Scaldate l’olio in padella e soffriggete la cipolla affettata. Aggiungente per prima le zucchine, che impiegano pi√Ļ tempo per cuocere, poi aggiungere la melanzana e i pomodori. Salate e pepate. Lasciate cuocere a fiamma alta per 10 minuti, poi sfumate con il vino bianco. Aggiungete le olive verdi tagliate a pezzettini e fate cuore a fuoco medio per altri 15-20 minuti. Qualche minuti prima di terminare la cotture incorporate le olive nere. ¬†Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata. Scolate le penne “al dente” e versatele nella padella con il sugo che avete appena preparato e mescolate insieme.

043 046 047 049 053 056  064 065 066074075078094099